Locomotore B103 FSE



Alla fine degli anni ’50 le Ferrovie del Sud Est ordinarono alle Officine Ing. Greco & C. di Reggio Emilia cinque locomotive Diesel a due assi (rodiggio 0-2-0) del tutto analoghe alle locomotive 225 7051-7070 delle FS. Realizzate su licenza Deutz e immatricolate da B101 a B105, vennero utilizzate, oltreche per il servizio di manovra pesante, anche per brevi servizi merci di linea (treni raccoglitori e treni cantiere).
Le macchine sono equipaggiate con un propulsore Diesel di costruzione Deutz (tipo A12I714) sovralimentato a 12 cilindri a V raffreddato ad aria di potenza pari a 184 kW (250 CV) a 1200 giri al minuto. La trasmissione del moto è costituita da un cambio idraulico di costruzione Voith e da un gruppo riduttore-invertitore, flangiato direttamente al cambio, costituito da due coppie di ingranaggi con differenti rapporti, rispettivamente per il servizio di manovra (velocità massima 30 km/h) e di linea (velocità massima 55 km/h). Lo stadio finale della trasmissione è a bielle accoppiate. La livrea è quella originale in verde vagone con strisce orizzontali gialle. Le 5 unità sono ormai accantonate.
Nel 2010 le FSE hanno affidato il B103 all’AISAF per l’esposizione all’interno del Museo.

Indice precedente